Gli eventi e le mostre dell’Ara Pacis nel 2017. Qualche ottima scusa per venirci a trovare

In visita per la prima volta, turisti consolidati e amanti della città ma anche residenti a Roma. Ogni motivo è buono per inserire nel tour capitolino una tappa all’Ara Pacis. Sì, quel grandioso edificio bianco dall’aria maestosa che si scorge sul lungotevere e che combina alla perfezione antichità imponente e modernità minimalista dopo l’intervento dell’architetto americano Richard Meier. L’altare fu realizzato nel 9 a.C. per celebrare la pax augustea, ovvero la pace nell’area mediterranea ottenuta grazie alle vittorie dell’ imperatore Augusto nelle campagne in Spagna e in Gallia ed è ancora oggi un’affascinante testimonianza del passato grandioso di Roma. La prima domenica del mese è un’occasione golosa perché il biglietto è gratis per i residenti ma in ogni caso stando a Roma è un peccato non approfittare per fare un giro o per vedere una mostra o uno dei tanti eventi che vengono organizzati all’interno dell’Ara Pacis. Vediamo cosa si può vedere nei prossimi mesi.

Mostre all’Ara Pacis 2017

“Spartaco. Schiavi e padroni di Roma”. Tutti i giorni dalle 9 alle 19,30 fino al 17 settembre si può partecipare a un racconto suggestivo fatto da reperti archeologici e da installazioni audio e video per sentirsi dentro alle voci e ai suoni della Roma imperiale al tempo della schiavitù. Grazie al lavoro di scenografi, architetti, registi e archeologi la mostra è un interessante salto indietro nel tempo alla scoperta del ruolo degli schiavi (circa 6-10 milioni) nell’economia, nell’organizzazione e nella struttura societaria dell’antica Roma. Tutto a partire dalla grande rivolta guidata dal più famoso degli schiavi, Spartaco, tra il 73 e il 71 a.C. per seguire poi in un percorso che si snoda in 11 sezioni.

“Con i calchi della Fondazione Sorgente Group viene riunita la dinastia di Augusto al museo dell’Ara Pacis”. Fino al 31 dicembre negli orari di apertura dell’Ara Pacis dalle 9 alle 19,30 si può conoscere da vicino la famiglia di Augusto andando ad ammirare i calchi in gesso dei suoi nipoti appartenenti alla gens Giulio Claudia e destinati alla successione imperiale. I calchi – importante testimonianza storico-artistica – vanno a completare la serie che era già stata esposta nel 2006 sempre grazie al finanziamento della Fondazione Sorgente e sono una preziosa testimonianza dell’epoca augustea.

“Hokusai. Sulle orme del maestro”. Dal 12 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018 ci sarà un’interessantissima mostra sulle opere dell’artista giapponese Hokusai. Attivo tra la fine del Settecento e la metà dell’Ottocento, era specializzato nella produzione di immagini “sul mondo fluttuante”( ukiyoe in giapponese) fatto di paesaggi, animali, fiori, guerrieri, fantasmi e altri elementi della natura magica e mistica. In un percorso di circa 200 opere verrà attraversata la produzione di Hokusai ed esplorata l’influenza che ha esercitato su altri artisti giapponesi dell’epoca.

Gli eventi all’Ara Pacis del 2017

“L’Ara com’era. Un racconto in realtà aumentata del museo dell’Ara Pacis”. Questo evento iniziato a ottobre 2016 durerà ancora a lungo (fino al 25 ottobre 2019) e sta riscuotendo un enorme successo di pubblico. Fino al 30 ottobre 2017 è aperto tutte le sere per consentire anche in notturna una visita emozionante e coinvolgente in realtà virtuale e aumentata (grazie a un mix di computer grafica, elementi virtuali e reali) nell’antico Campo Marzio dove immergersi nelle origini dell’Ara Pacis e nei suoi colori originali guidati da Augusto.

Facendo due passi oltre l’Ara Pacis con un languorino prima o dopo aver visto una delle mostre del periodo non c’è neanche bisogno di chiedersi dove andare a mangiare. ‘Gusto è una perfetta tappa per una colazione presso la nostra caffetteria e partire così col piede giusto, per uno spuntino veloce a base di pizza alla romana, fritti o formaggi di vario genere o per un aperitivo sfizioso al nostro cocktail bar. Ma è anche il posto giusto dove concedersi con più calma un pranzo o una cena godendosi specialità della tradizione romana e cibi gourmet.

Ristorante Gusto
L’Ara Pacis visto dal ristorante ‘Gusto.